MOTORI

MOTORI INSTALLATI SULLA lANCIA THESIS DURANTE LA PRODUZIONE

MOROTI INSTALLATI SULLA LANCIA THESIS

La Thesis al lancio era disponibile con una gamma composta da tre propulsori benzina e un diesel common rail.

Motori Lancia Thesis BENZINA

2.000 turbo 20V

il motore dalla cubatura più compatta è stato il 2.0 Turbo Soft 20V cinque cilindri MOTORI LANCIA THESISalimentato a benzina prodotto dalla FMA di Pratola Serra; si tratta di un propulsore che assicura buone prestazioni grazie alla potenza di 185 CV a 5.500 giri al minuto, l’iniezione è elettronica realizzata dalla Bosch, 224 km/h di velocità massima per uno scatto di 8,9 secondi per passare da 0 a 100 km/h e 9,0 km/l di consumo misto. È abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti. Il 2.0 Turbo Soft, omologato Euro 3, con il restyling del 2004 divenne Euro 4.

2400 20V

Derivato dal 2.0 il più grande cinque cilindri 2.4 20V aspirato è in grado di erogare 170 CV a 6.000 giri al minuto. L’architettura meccanica sfrutta una distribuzione a quattro valvole per cilindro con iniezione elettronica. È dotato di serie di cambio manuale a 6 rapporti ma a richiesta era possibile equipaggiare la Thesis 2.4 anche con il cambio automatico sequenziale Comfortronic a 5 rapporti. Il 2.4 20V consente all’autovettura prestazioni modeste: la velocità massima è di 217 km/h (215 con cambio automatico) con l’accelerazione da 0 a 100 km/h registrata in 9,5 secondi (10,9 per l’automatica). Il consumo medio di carburante dichiarato dalla casa è di 9,1 km/l per la versione manuale e di 11,3 km/l per la versione automatica. Anche il motore 2.4 20V è stato prodotto dalla FMA di Pratola Serra. Omologato Euro 3. Questo propulsore venne aggiornato per la normativa Euro 4 durante l’aggiornamento del 2004.

3000 24V

Al top di gamma il benzina 3.0 litri 24V, V6 Busso prodotto dall’Alfa Romeo. Capace di una potenza massima pari a 215 CV. Garantisce prestazioni più che sportive grazie alla velocità massima di 234 km/h con uno scatto da 0 a 100 km/h ottenuto in 9,2 secondi. I costi di gestione sono elevati, un po’ per il notevole peso della Thesis equipaggiata con questo motore ed un po’ per la presenza del cambio automatico, l’auto è in grado di percorrere 7,3 km/l nel ciclo misto. Il 3.0 V6 Busso era omologato Euro 3.

3200 20V

Nel 2004 il 3,0 litri uscì di produzione rimpiazzato dal più potente 3.2 V6 sempre appartenente alla famiglia motoristica Busso. In grado di erogare 230 cavalli a 6.200 giri al minuto. Offre una velocità massima di 240 km/h per uno scatto da 0 a 100 km/h registrato in 8,8 secondi con consumo medio di 6,7 km/l. Il 3.2 V6 era omologato Euro 3 e venne omologato Euro 4 dal fine del 2004. La produzione di tale propulsore cessò nel 2007.

Motori Lancia Thesis DIESEL

motori lancia thesis

2400 10V

Il motore diesel disponibile al lancio era il 2.4 JTD 10 valvole dotato di iniezione diretta common rail e turbocompressore a geometria variabile. L’architettura meccanica era a 5 cilindri in linea con distribuzione a 2 valvole per cilindro. La potenza massima è di 150 CV. Le prestazioni erano più che sufficienti, 210 km/h di velocità massima e una coppia massima di 31 kgm a 1.800 giri al minuto. È abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti. Omologato Euro 3 uscì di produzione nel 2005.

2400 20V MJ euro 3

Nel 2003 venne introdotto il nuovo 2.4 Multijet. Evoluzione del precedente JTD, con distribuzione a 4 valvole per cilindro e 20 valvole. Più silenzioso e con emissioni inquinanti ridotte. La potenza massima in questo modo venne incrementata fino a 175 CV disponibili a 4.000 giri al minuto. Le prestazioni seppur migliorate rispetto al JTD non garantivano scatti sportiva ma l’auto rimase pur sempre orientata verso il comfort. Abbinata ad un cambio manuale a 6 rapporti era in grado di raggiungere la velocità massima di 225 km/h mentre la versione automatica Comfortronic a 5 rapporti era in grado di raggiungere i 220 km/h. Lo scatto da 0 a 100 km/h avveniva in 9,8 secondi la manuale e in 10,2 secondi l’automatica. Il consumo medio era di 13,3 km/l per la manuale. Più basso quindi rispetto alla vecchia versione JTD, mentre l’automatica percorreva circa 11,3 km/l secondo la casa costruttrice. Il 2.4 Multijet 20V a seconda della trasmissione con cui veniva equipaggiato erogava una coppia massima differente. La versione manuale 6 rapporti disponeva di 380 N·m a 2.000 giri al minuto. L’automatica Comfortronic ne disponeva di 330 N·m sempre a 2.000 giri al minuto. Il 2.4 Multijet era omologato Euro 3 e venne prodotto fino al 2006.

2400 20V MJ euro 4

Una versione potenziata del 2,4 litri Multijet viene presentata nel 2006.  Eroga 185 CV e viene omologato Euro 4 grazie al filtro attivo anti particolato adottato di serie. Il nuovo Multijet viene abbinato al solo cambio automatico sequenziale Comfortronic e la coppia massima pertanto resta invariata a 330 N·m. I benefici si ottengono nella riduzione dei consumi. Al tempo stesso l’incremento della potenza massima ha portato a migliori prestazioni: 0–100 km/h in 9,7 secondi, 222 km/h di velocità massima e 12,1 km/l di percorrenza media.